Il narratore crea una terra dove poter far stare i suoi personaggi.

È il pensiero della morte che aiuta a vivere.