Dobbiamo abituarci all’idea che ai più importanti bivi della vita non c’è segnaletica.

Gli occhi riescono a vedere solo ciò che la mente è preparata a comprendere.