Una persona senza sogni è come un arcobaleno senza colori.

“L’aver pazienza” richiede la stessa immobile attesa dell’intrecciare dei rami.